Società di mutuo soccorso: a cosa servono?

Hai bisogno di assistenza sanitaria? Hai perso il lavoro? Ricorrere a una società di mutuo soccorso potrebbe rivelarsi la soluzione ideale se non hai abbastanza soldi. Sai che le società di mutuo soccorso nacquero nell’Ottocento?

Il loro scopo era offrire sostegno ai lavoratori. Con la Rivoluzione Industriale e il conseguente spopolamento delle campagne la maggior parte dei lavoratori era impegnato nel settore industriale senza tutele e senza diritti.

Fonte Pixabay

Considerato alla stregua di una macchina, l’operaio medio non possedeva nessuna forma di assistenza previdenziale né protezione in caso di incidenti sul lavoro. E’ in questo spazio lasciato vuoto dallo Stato che le società di mutuo soccorso cominciarono a trovare la loro ragion d’essere. Ovvero rispondere alle necessità di forme di autodifesa del mondo del lavoro laddove lo Stato risultava assente.

Nel Novecento furono introdotte le pensioni e forme di appoggio in caso di malattia o perdita del posto per i lavoratori dipendenti. Questa situazione ha spostato l’attenzione delle società di mutuo verso i professionisti, lavoratori autonomi e assistenza sanitaria integrativa. Come avrai capito, la solidarietà la mutualità reciproca rappresentavano i principi base intorno a cui si formavano le società di mutuo soccorso.

L’intento era rispondere ai bisogni delle fasce sociali più deboli offrendo servizi a basso costo. Ai giorni nostri il principio di fondo non è cambiato e chi decide di iscriversi a una società di mutuo soccorso può godere dei suoi servizi versando una quota annuale con notevoli vantaggi in termini di risparmio.

 Le Mutue sono regolate dalla legge 3818 del 15 Aprile 1886 rivista di recente con l’articolo 23 della legge 17 Dicembre 2012 con la legge numero 221. Queste norme chiariscono a cosa servono le società di mutuo soccorso e quale sia loro compito. E’ bene specificare che queste organizzazioni non sono a scopo di lucro, anzi svolgono le loro attività in favore dei soci e dei loro familiari. Si muovono essenzialmente su quattro fronti principali:

  • Erogazione di trattamenti e prestazioni sanitarie nel caso in cui l’associato abbia subìto un infortunio sul posto di lavoro e abbia sviluppato una malattia, un’invalidità temporanea o permanente. 
  • Stanziamento di sussidi ai soci in caso di spese sanitarie per la diagnosi di malattie. 
  • Erogazione di servizi dedicati all’assistenza familiare e contributi per le famiglie di soci deceduti. 
  • Distribuzione di contributi economici ai soci che si trovino in forte difficoltà per aver perso fonti di reddito personali o familiari e relativa assistenza nel collocamento lavorativo. 

L’attenzione di questi enti no profit nel corso del tempo si è focalizzata, maggiormente sull’assistenza sanitaria. La causa è da ricercare nel disinteresse dello Stato verso forme di welfare efficienti e nella profonda crisi che attraversa il nostro Paese.

Curarsi costa. E sempre più persone non possono permettersi costi elevati per la propria salute. Iscrivendoti ad una società di mutuo soccorso avrai accesso a servizi sanitari con costi abbattuti anche del 50%. La maggior parte delle prestazioni si svolge presso strutture convenzionate con un costo inferiore a quello del ticket richiesto dal Servizio sanitario nazionale.

E tu cosa ne pensi? Le società di mutuo soccorso hanno una loro utilità? Raccontaci la tua esperienza, lascia una risposta nei commenti.

Contattaci

* ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati