Attestazione di Capacità Finanziaria per partecipare a Gare d’Appalto

Quando un impresa partecipa ad una gara d’appalto, il Bando ed il disciplinare di gara fissano i requisiti specifici per partecipare, uno di questi requisiti richiesti, sempre più spesso è la capacità economica e finanziaria dei fornitori e dei prestatori di servizi.

L’art. 41 del Codice degli Appalti recita:

art. 47, direttiva 2004/18; art. 1,3 d.lgs. n. 157/1995; art. 13, d.lgs. n. 358/1995)

1. Negli appalti di forniture o servizi, la dimostrazione della capacità finanziaria ed economica delle imprese concorrenti può essere fornita mediante uno o più dei seguenti documenti:

a) dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385;

b) bilanci o estratti dei bilanci dell’impresa, ovvero dichiarazione sottoscritta in conformità alle disposizioni del d.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445;

c) dichiarazione, sottoscritta in conformità alle disposizioni del d.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, concernente il fatturato globale d’impresa e l’importo relativo ai servizi o forniture nel settore oggetto della gara, realizzati negli ultimi tre esercizi

2. Le amministrazioni precisano nel bando di gara i requisiti che devono essere posseduti dal concorrente, nonché gli altri eventuali che ritengono di richiedere. I documenti di cui al comma 1, lettera b), non possono essere richiesti a prestatori di servizi o di forniture stabiliti in Stati membri che non prevedono la pubblicazione del bilancio. Sono illegittimi i criteri che fissano, senza congrua motivazione, limiti di accesso connessi al fatturato aziendale.

3. Se il concorrente non è in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l’inizio dell’attività da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste, può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.

4. La dichiarazione di cui al comma 1, lettera a), è presentata già in sede di offerta. Il concorrente aggiudicatario è tenuto ad esibire la documentazione probatoria a conferma delle dichiarazioni di cui al comma 1, lettere b) e c).

I giudizi dei nostri clienti

Filippo Spadoni

Mi sono affidato a loro per una fideiussione per turismo per poter invitare la mia compagna Thailandese in Italia. Ho trovato il servizio efficiente, rapido e molto cortese ed in più, cosa non da meno,... »

Testimonianza inviata tramite Google

Sara Zaninelli

Buongiorno, ho utilizzato la Società Italia Fideiussione srl diverse volte. Il servizio ricevuto è stato ottimo,tempestivo ed esauriente. Il personale che ha seguioto le pratiche per la richiesta di fideiussione si è dimostrato professionale, competente... »

Testimonianza inviata tramite Google

Serena V.

Cortesi, affidabili e veloci. consigliati!!

Testimonianza inviata tramite Google

Frisca Carapelli

Ottimo servizio, preciso, affidabile e in tempi super rapidi. Lo raccomandiamo a tutti !!!! Frisca Carapelli – Scoutit

Testimonianza inviata tramite Facebook

Scuola Italiana Mentoring

Il servizio è eccellente, le persone cortesi e professionali, in una frase: la risoluzione dei problemi è il loro mestiere!!!

Testimonianza inviata tramite Google

Daniela Castellano

Servizio più che ottimo. Professionali, competenti, veloci nel disbrigo pratiche anche in situazioni in cui altri sono irreperibili per festività e ferie. Assolutamente consigliati.

Testimonianza inviata tramite Facebook

Ricevi subito il tuo preventivo

* ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati
Inviatemi la newsletter con novità e approfondimenti
Iscrizione alla Newsletter