Perché scegliere una fideiussione assicurativa

Se ti serve una fideiussione probabilmente avrai sentito parlare della possibilità assicurativa. Ma perché sceglierla? I motivi sono molteplici e tutto dipende quali porte vuoi aprire stipulando questa garanzia. Vuoi partecipare a una gara d’appalto? Oppure affittare una casa?

Per queste due situazioni è meglio stipulare un contratto fideiussorio assicurativo. La fideiussione assicurativa è meno impegnativa, più flessibile e semplice. Ma un passo alla volta, scopriamola!

Fonte Pixabay

La fideiussione assicurativa può essere richiesta da un soggetto fisico o giuridico e viene emessa da una compagnia assicurativa dietro il pagamento di un premio a rate o in unica soluzione. Il premio ha valenza di compenso per il servizio prestato dall’assicurazione.

La compagnia con la stipula della garanzia assicurativa si fa carico degli oneri del contraente ovvero il suo cliente garantendo gli accordi pattuiti con il beneficiario in caso di inadempimento della prestazione. In altre parole l’agenzia assicurativa funge da garante.

Facciamo un esempio pratico: vuoi affittare una casa e il proprietario per garantirsi il pagamento delle mensilità ti chiede di stipulare una fideiussione per sentirsi più sicuro ed evitare il rischio di morosità.

Dovrai rivolgerti ad un’agenzia assicurativa che in caso di difficoltà economica dovrà pagare al tuo posto quanto dovuto al locatario beneficiario della fideiussione. E’ bene chiarire I soggetti coinvolti nella stipula di una fideiussione assicurativa:

  • Contraente: colui che è tenuto a stipulare la garanzia. 
  • Beneficiario: colui che beneficia della polizza fideiussoria. 
  • Fideiussore: colui che emette il contratto fideiussorio e interviene al posto del contraente qualora non paghi quanto dovuto al beneficiario. 

Torniamo alla domanda principale. I motivi per cui scegliere una fideiussione assicurativa sono molti, esaminiamoli: la fideiussione assicurativa viene largamente utilizzata perché è una garanzia che viene concessa con maggiore facilità rispetto a quella bancaria.

A differenza della banca la compagnia assicurativa non necessiterà di lunghi periodi per vagliare la tua solidità creditizia. I tempi di accettazione e emissione quindi sono abbastanza brevi in genere dai 2 ai 4 giorni lavorativi.

Il fattore tempo non è da sottovalutare se hai una certa fretta di concludere un affare. Scegliere una fideiussione assicurativa significa non immobilizzare l’intero patrimonio. La compagnia ti lascia libero disporre della tua liquidità come meglio credi, libero da qualsiasi obbligazione, per tutta la durata del contratto fideiussorio.

Puoi effettuare anche altre transazioni

Anche i costi contenuti rappresentano uno dei motivi alla base della scelta di una fideiussione assicurativa. Le compagnie assicurative per la stipula del contratto assicurativo richiedono solo pagamento degli interessi conteggiati su base annua.

Tuttavia potrebbero anche esigere l’esborso di una commissione, pari all’1% del suo importo totale. Ti starai chiedendo a quanto ammontano i tassi di interesse annui giusto? I tassi di interesse annui applicati dalle compagnie assicurative si aggirano intorno allo 0,5 e il 5%. Naturalmente molto dipenderà dal tipo di compagnia, dall’importo da coprire e dai fattori di rischio.

 I documenti richiesti sono simili a quelli presentati per la fideiussione bancaria. Se sei un’azienda dovrai consegnare: documenti di identità dall’amministratore, la dichiarazione IVA, i bilancio societario degli ultimi 5 anni, modello unico, stato patrimoniale, situazione contabile aggiornata. Se sei un privato cittadino basterà consegnare: la dichiarazione dei redditi, CUD e le ultime due buste paga.

La fideiussione assicurativa è una garanzia con una burocrazia snella, tempi veloci e costi contenuti. Cosa più importante non congela il tuo patrimonio. Ecco perché sceglierla. Se hai qualche domanda, lasciala nei commenti.

Contattaci

* ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati