Ascolta “Fideiussione Rimborso IVA”

Orientarsi nella Fideiussione Assicurativa per il Rimborso IVA

Ciao a tutti e benvenuti a questa nuova puntata del podcast “La Fideiussione”.

Oggi affronteremo un tema importante per le aziende e gli imprenditori: la fideiussione assicurativa per il rimborso dell’IVA.

Se la tua azienda ha maturato un credito IVA, potresti aver ricevuto una PEC dall’Agenzia delle Entrate, riconoscendo il credito ma richiedendo una fideiussione per procedere al rimborso.

Ma cos’è una fideiussione per il rimborso dell’IVA pagata e non dovuta? Come funziona e perché è necessaria?

Il rimborso dell’IVA è un tema centrale per la gestione finanziaria delle aziende, particolarmente in un contesto economico dove la liquidità è cruciale per la crescita e la sostenibilità finanziaria.

L’IVA è una tassa che le aziende anticipano per conto dello Stato, ma quando l’IVA pagata supera quella incassata, si genera un credito verso l’Amministrazione Finanziaria. Ottenere il rimborso di questo credito può liberare risorse preziose e migliorare la liquidità aziendale.

Per importi oltre 30.000 euro, l’Agenzia delle Entrate richiede una fideiussione assicurativa per garantire il rimborso. Questa copertura è essenziale per prevenire frodi e assicurare la legittimità dei rimborsi, proteggendo sia le aziende sia le risorse pubbliche.

Il processo e la normativa sulla fideiussione per il rimborso IVA sono delineati nel decreto legislativo n. 193/2016 e nella circolare 32/E del 2014. La durata della fideiussione è di tre anni, durante i quali l’Amministrazione può effettuare controlli. Se non emergono contestazioni, la fideiussione scade.

ItaliaFideiussioni.it offre servizi affidabili e digitali per l’ottenimento della fideiussione, con una copertura su tutto il territorio nazionale.

L’emissione della fideiussione richiede generalmente tre giorni lavorativi, con un costo dell’1% dell’importo garantito.

Nel prossimo episodio parleremo della fideiussione assicurativa per i diritti doganali.

Grazie per averci seguito e non perdere la prossima puntata di “La Fideiussione”.

Scrivici cosa ne pensi e cosa vorresti approfondire

Leggi il testo completo della puntata

Puntata numero 16 del 01 Maggio 2024


La mia azienda ha maturato un credito IVA e L’agenzia delle Entrate mi ha inviato una PEC in cui mi riconosce il credito ma per poter rimborsare la somma dovuta richiede una Fideiussione. Fideiussione per il rimborso dell’IVA  pagata e non dovuta? di che si tratta?

La Fideiussione” è un podcast creato e prodotto da italiafideiussioni.it, il sito di riferimento per tutte le tue esigenze di fideiussione. In questo episodio, parliamo della Fideiussione assicurativa  per il rimborso dell’IVA.

Il rimborso dell’IVA rappresenta un tema di fondamentale importanza per le imprese e gli imprenditori, particolarmente in un contesto economico dove la liquidità è cruciale per la crescita e la sostenibilità finanziaria.
L’IVA, o Imposta sul Valore Aggiunto, è una tassa che le aziende anticipano per conto dello Stato sui beni e servizi venduti; tuttavia, quando l’IVA pagata sugli acquisti supera quella incassata dalle vendite, si genera un credito verso l’Amministrazione Finanziaria. 

Ottenere il rimborso di queste somme può liberare risorse preziose, migliorando così la liquidità aziendale e permettendo agli imprenditori di reinvestire nel proprio business più efficacemente. 
La tempestività e la sicurezza di questo processo sono essenziali, rendendo il rimborso IVA un pilastro per la pianificazione finanziaria e fiscale di ogni azienda.

Cos’è la Fideiussione Assicurativa per Rimborso IVA?

La fideiussione assicurativa per il rimborso IVA è necessaria quando il contribuente ha un credito verso l’Amministrazione Finanziaria. Il rimborso dell’IVA è applicabile per importi che superano la soglia minima di 30.000,00 euro.

Questo tipo di polizza è essenziale per proteggere l’Amministrazione dalle possibili perdite finanziarie nel caso in cui si verifichi che il rimborso era indebitamente ottenuto.

La normativa italiana sul rimborso dell’IVA ha subito importanti cambiamenti con il decreto legislativo n. 193/2016, convertito nella legge del 1° dicembre 2016, n. 225. Questa legge ha aumentato da 15.000 a 30.000 euro l’importo massimo dei rimborsi IVA che possono essere richiesti senza la necessità di presentare una garanzia o altri adempimenti specifici.

Tuttavia, la garanzia diventa obbligatoria per i rimborsi oltre i 30.000 euro in situazioni considerate a rischio. 
Queste includono i casi di imprese operanti da meno di due anni (escluse le start-up innovative), i contribuenti che non presentano le dichiarazioni richieste correttamente, e coloro che richiedono il rimborso di un’eccedenza detraibile alla fine della loro attività.

Inoltre, è richiesta per i contribuenti che, nei due anni precedenti la richiesta di rimborso, hanno ricevuto notifiche di accertamento o di rettifica significative.

I dettagli di questa procedura sono stati delineati nella circolare 32/E del 2014, mentre il modello di polizza fideiussoria o bancaria per il rimborso dell’IVA è stato approvato con un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 26 giugno 2015. 

Come funziona la fideiussione per il rimborso IVA?

Quando un’impresa o un imprenditore individuale accumula un credito IVA (cioè ha pagato più IVA di quanto ne ha incassata), può richiedere il rimborso di questo credito all’Amministrazione Finanziaria. Tuttavia, per evitare frodi e garantire che i crediti siano legittimi, l’Amministrazione richiede una fideiussione assicurativa. 

L’impresa deve quindi rivolgersi a una compagnia di assicurazioni o a un istituto bancario che fornisca questo tipo di polizza.
La compagnia assicurativa, in qualità di fideiussore, si impegna a coprire il debito dell’impresa verso l’Amministrazione Finanziaria, nel caso in cui il rimborso IVA non dovesse essere giustificato. 

Se durante i controlli successivi emerge che il rimborso era infatti non dovuto, l’assicuratore pagherà all’Amministrazione l’importo indebitamente erogato.

Perché è necessaria?

Questa garanzia è necessaria per diversi motivi:

  1. Prevenzione delle frodi: Assicura che solo le richieste legittime di rimborso IVA siano approvate e che eventuali irregolarità possano essere compensate senza perdite finanziarie per lo Stato.
  2. Sicurezza finanziaria: Protegge le risorse pubbliche garantendo che eventuali somme indebitamente erogate possano essere recuperate efficacemente.
  3. Affidabilità e trasparenza nel processo di rimborso: Fornisce un ulteriore livello di verifica che rafforza la fiducia tra le imprese e l’Amministrazione Finanziaria.
  4. Supporto alle imprese: Consente anche alle piccole imprese, che potrebbero non avere immediatamente la liquidità necessaria per coprire un rimborso ingiustificato, di operare con maggiore sicurezza finanziaria.

Alcuni degli scenari più comuni in cui un creditore può avanzare una richiesta
anticipata di rimborso IVA includono:

  • Cessazione di un’attività imprenditoriale;
  • Acquisto di beni ammortizzabili;
  • Differenze tra l’aliquota media applicata sugli acquisti e quella sulle vendite;
  • Operazioni esenti da imposta;
  • Prevalenza di operazioni che non rientrano nella giurisdizione fiscale locale;
  • Creditore che risiede all’estero.

Quanto dura la Fideiussione per il rimborso IVA?

La durata di una fideiussione per il rimborso IVA è tipicamente di tre anni dalla data in cui il rimborso è stato effettuato. 
Questo periodo corrisponde al tempo concesso all’Amministrazione Finanziaria per effettuare eventuali controlli e verifiche. 
Dopo questo lasso di tempo, se non sono state sollevate contestazioni, la garanzia fornita dalla fideiussione scade. Non sono previste proroghe standard per la durata di questa fideiussione a meno che non siano specificate condizioni particolari al momento della stipula del contratto di fideiussione.

Il costo della Fideiussione può essere rimborsato dall’Agenzia delle entrate. Restituzione dei Costi delle Fideiussioni per il Rimborso IVA La Corte di Cassazione, con l’ordinanza 5508/2020, ha confermato il principio secondo cui l’Agenzia delle Entrate deve rimborsare ai contribuenti gli oneri sostenuti per le fideiussioni richieste per ottenere il rimborso del credito IVA.

Questa decisione sottolinea un’importante tutela per l’integrità patrimoniale dei contribuenti, garantendo il rimborso dei costi delle garanzie fideiussorie senza applicare il termine biennale di decadenza generalmente previsto per i tributi.

Il caso specifico riguardava una società che aveva richiesto il rimborso delle spese per una fideiussione presentata alle Entrate per ottenere un rimborso IVA. Di fronte al silenzio-rifiuto dell’Ufficio, la società aveva impugnato la decisione davanti al giudice tributario, ottenendo un esito favorevole.

La Cassazione ha ricordato che l’articolo 8 comma 4 dello Statuto dei diritti del contribuente impone all’amministrazione fiscale il dovere di rimborsare i costi di tutte le garanzie richieste per la sospensione del pagamento, la rateizzazione o il rimborso dei tributi. 

Inoltre, la Commissione Europea aveva precedentemente segnalato l’illegittimità della normativa nazionale che prevedeva la presentazione di una garanzia per una durata di tre anni, portando a una revisione della disciplina dei rimborsi che ora prevede la necessità di una garanzia solo oltre certe soglie.

Prescrizione Decennale per il Rimborso dei Costi della Fideiussione inoltre un recente pronunciamento della Corte di Cassazione, ordinanza n. 20024 del 13 luglio 2023, ha chiarito ulteriormente il quadro normativo riguardante il rimborso dei costi sostenuti per le fideiussioni utilizzate per ottenere il rimborso di un credito IVA. Contrariamente al termine di decadenza biennale tipicamente applicato ai tributi, la Cassazione ha stabilito che per l’azione di rimborso di tali costi si applica il termine prescrizionale
ordinario decennale.

La decisione si basa sulla natura indennitaria dei costi della fideiussione, che non sono considerati tributari. Di conseguenza, la Corte ha rigettato il ricorso incidentale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, sostenendo che i contribuenti hanno fino a dieci anni di tempo per richiedere il rimborso di questi costi.
 
Ora, voglio illustrarvi come italiafideiussioni.it possa agevolmente assistervi nell’ottenimento della fideiussione assicurativa per il rimborso dell’IVA.

La nostra copertura si estende su tutto il territorio nazionale, isole comprese. Lavoriamo interamente online: gestiamo le richieste via email e rilasciamo le fideiussioni con firma digitale originale, conforme ai requisiti normativi vigenti.  Questo processo ci permette di fornire i servizi richiesti in tempi molto rapidi.

Quali sono i documenti richiesti per ottenere un fideiussore per il rimborso IVA?

Dipende dalla tipologia giuridica dell’entità richiedente. Ecco un dettaglio delle necessità documentali per le diverse forme societarie:

Per Ditte Individuali

Le ditte individuali devono presentare una serie di documenti per validare la loro richiesta di fideiussione, inclusi:

  • Una copia della carta di identità del titolare.
  • Una copia del quadro VR, che riassume i dati relativi al volume d’affari.
  • Una copia dell’ultimo modello unico, il quale è una dichiarazione dei redditi.
  • Una copia della richiesta di rimborso IVA, controfirmata dall’Amministrazione Finanziaria

Per Altre Forme di Società

Le società di persone, le società a responsabilità limitata, le società per azioni, e altre forme giuridiche, devono fornire una documentazione più estesa:

  • Copie del quadro VR per la società, che forniscono dettagli finanziari essenziali.
  • Copie della richiesta di rimborso IVA controfirmata dall’Amministrazione Finanziaria, confermando il credito richiesto.
  • Copie delle carte di identità di tutti i soci, per verificare l’identità dei partecipanti alla gestione della società.
  • Copie dei documenti di riconoscimento del rappresentante legale, per assicurare la legittimità della rappresentanza.
  • Una copia dell’ultimo bilancio depositato, per mostrare la situazione finanziaria corrente della società.
  • Un certificato camerale aggiornato, che fornisce una panoramica ufficiale e attuale dello status della società

Questa documentazione è fondamentale per le autorità fiscali per verificare l’adeguatezza e la legittimità della richiesta di rimborso IVA, e per l’ente assicuratore per valutare il rischio associato alla concessione della fideiussione.

Quanto tempo ci vuole per ottenere la fideiussione per rimborso IVA e quanto costa?

L’emissione di tale fideiussione si completa generalmente in circa 3 giorni lavorativi, permettendo così un processo rapido ed efficiente.

Per quanto riguarda i costi, il prezzo della fideiussione è pari all’1% dell’importo totale garantito.
In sintesi, ottenere una fideiussione per il rimborso IVA richiede solo pochi giorni e comporta un investimento modesto rispetto all’importo garantito, assicurando che la procedura di rimborso sia protetta da eventuali rischi finanziari.

Grazie per aver ascoltato il nostro podcast oggi. Speriamo di avervi fornito informazioni preziose che vi aiuteranno a prendere decisioni informate per la sicurezza e il successo del vostro business. 

Vogliamo ricordarvi che “La Fideiussione” è un podcast prodotto e ideato da italiafideiussioni.it, il vostro punto di riferimento per qualsiasi esigenza di fideiussione.

Nel nostro prossimo appuntamento, affronteremo un tema di notevole interesse: la fideiussione assicurativa  per Diritti Doganali
Grazie per averci seguito fino a qui e non perdete la prossima puntata di “La Fideiussione”.

I giudizi dei nostri clienti

Bruno Moretti

Servizio rapido e preciso!!!! E’ stato un piacere lavorare con Italia Fidejussioni.

Testimonianza inviata tramite Facebook

Marco Pecorelli

Servizio impeccabile,professionali e rapidissimi Ho avuto anche disguidi (tre volte nel giro di 1 ora) con l’ambasciata in Africa , ma Loro hanno risolto in brevissimo. Ogni tanto si possono trovare anche persone serie !!!... »

Testimonianza inviata tramite Google

Roberto Bordiga

Ho apprezzato professionalità , accuratezza nel censire le informazioni e schiettezza del personale. Mi auguro di non doverlo mai sperimentare ma spero , dovesse capitare, di poter ricevere lo stesso approccio in caso di innesco... »

Testimonianza inviata tramite Google

Tadevos Hovhannisyan

Molto cordiali e sempre disponibili

Testimonianza inviata tramite Google

YasRed T

Sono rimasto molto soddisfato dal servizio fornito in termini di professionalità e di tempi di erogazione.

Testimonianza inviata tramite Google

Pino Vento

Soddisfatto!!!

Testimonianza inviata tramite Google

Cosa dicono di noi i nostri clienti

Italiafideiussioni
Eccellente
4.9
Basato su 832 recensioni
Tutto perfetto e veloce... Complimenti
Disponibilità e velocitàBravi
Veloci e professionali, ringrazio Mariana per la gentilezza
Servizio perfetto, molto rapido, facilissimo contattare e ricevere immediata risposta ed assistenza , niente di negativo da segnalare
Servizio eccellente! Ringrazio infinitamente Mariana; gentilissima, veloce e professionale. Non mancherò di consigliare vivamente questo servizio ad amici e parenti. GRAZIE!
Ottimo servizio, puntuali ed efficenti, soprattutto Debora.
Response from the owner: Grazie !!!
Davvero rapidi. Così bisogna essere per portare avanti Italia. Sergio Marcchionne in una delle sue conferenze disse una cosa simile ovvero ''BISOGNA ESSERE RAPIDI'' e senza andare nello stress!Ringrazio gentile Deborah che mi ha seguito la pratica che poi ho potuto consegnare il documento nei tempi previsti...Alla prossima!Umer
Il servizio è stato veloce ed eseguito bene.
Response from the owner: "Grazie per il suo riscontro positivo! Siamo lieti di sapere che ha trovato il nostro servizio di emissione della polizza di fideiussione assicurativa veloce ed efficiente. Ci impegniamo sempre per garantire una rapida elaborazione e un’esecuzione impeccabile per soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti. Siamo a sua completa disposizione per qualsiasi necessità futura!"
Ho contattato per la.prima volta quest' azienda e la Sig.Mariana è stata professionale e molto disponibile. Consigliato.
Response from the owner: "La ringraziamo per aver scelto la nostra azienda per la sua prima esperienza con le polizze di fideiussione assicurativa. Siamo felici di sapere che la Sig.ra Mariana ha dimostrato professionalità e disponibilità, offrendo un servizio all’altezza delle sue aspettative. Il suo consiglio è molto apprezzato e ci incoraggia a continuare su questa strada. Siamo qui per supportarla in tutte le sue future esigenze!"
Ottimo servizio! Puntuali, chiari nelle istruzioni e veloci nell’emissione della polizza. Ci hanno messo pochissimo tempo a rispondere ed elaborare la richiesta.Lo consiglio caldamente!Grazie a Mariana per la sua assistenza e velocità nel servizio.
Response from the owner: "Grazie per il suo gentile commento! Siamo molto felici che l’assistenza di Mariana abbia contribuito a rendere il processo di emissione della polizza di fideiussione assicurativa rapido ed efficace. Ci impegniamo costantemente per offrire un servizio di alta qualità e apprezziamo molto il suo riconoscimento. Italiafideiussioni.it è qui per supportarla in ogni sua esigenza futura!"
cortesia, tanta pazienza e professionalità. hanno risolto il problema visto della mia compagna in maniera efficienteve veloce. consigliati, in particolare l'ufficio di Firenze.
js_loader

Ricevi subito il tuo preventivo

* ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati
Iscrizione alla Newsletter